Detesto San Valentino preparando macarons.. solo per lei!Hating Valentine’s Day, Making Macarons Only For Her!

“Impossible n’est pas francais”
“Impossibile non è francese.”
(Proverbio di Francia)

image

Voglio dirlo a chiare lettere, andando al sodo. Io detesto San Valentino. Non lo capisco. Non l’ho mai, e dico mai, festeggiato. Non mi piacciono i cuori, le frasi smielate, i fiori a comando, i regali rossi fiammanti, le cene con le candele, le mode ogni anno diverse. Non mi piacciono nemmeno i Baci Perugina. Mi sanno di amaro.

Io l’amore lo vivo ogni giorno, come tutti probabilmente, e detesto stare alle regole, farmi organizzare una serata (da chi, poi? Chi sa di preciso il nome e il cognome della persona che ha “inventato” San Valentino? Me lo scrivete nei commenti, perdonando la mia ignoranza?), detesto dire al mio amato non marito che lo amo oggi più di sempre. Ma perché. Perché.

Figuratevi, dunque, la mia faccia – con tanto di smorfia e mugolio disgustato – quando ho visualizzato il messaggio di Alessandra. “Per San Valentino sarebbe carina una ricetta di Christian.. qualcosa di appetitoso e romantico!!”. Avrei (quasi) preferito uno schiaffo.
Però Ale è Ale, amica di una vita e compagna di avventure, così dolce, così romantica.. così l’opposto di tutto ciò che credo di essere io. Così unica. Lei.

Dunque non potevo dirle di no. Credo di non essere mai riuscita a dirle di no in tutta la vita, ad essere onesta. Per questo, e perché alla fine io la amo, ho deciso che scriverò questo post per celebrare il San Valentino che a lei piace tanto, con una ricetta che Alessandra – ma anche io – adora. Dolcissima. Colorata. Perfetta per tutti gli innamorati e non che festeggeranno (e non) questo santo, maledetto giorno d’amore.

1455378480732

I Macarons sono sfiziosi pasticcini francesi, che pare debbano il nome a una storpiatura del nostro italiano “maccarone” , a base di meringa, composti da due pezzi a cupola uniti tra loro e farciti in diversi modi. In realtà le sue origini sono controverse, ma oggi sono noti quelli creati nel XX secolo dalla pasticceria francese Ladurée, che presentano nella versione originale una farcitura di crema al burro, marmellata o crema ganache.

La notizia è che Christian fa anche i Macarons, che io adoro mangiarli e sono affascinata dai mille colori che lui crea mescolando i vari coloranti che ha a disposizione (del resto è anche un pittore, ricordate?), e che qui in Baviera i clienti iniziano a fidarsi di qualsiasi cosa lui prepari e ne mangiano due alla volta come niente fosse.

Sono dolci eleganti, glamour, che a me ricordano i favolosi boulevard parigini, montagne di cappelli improbabili, e la grazia di alcune pasticcerie della capitale francese che tanto amo (e dove tornerò presto, se tutto va bene.)

Spero vi divertiate a farli insieme a noi, e che apprezziate il mio personale sforzo di celebrare questo San Valentino nel modo più dolce che conosco. A voi la ricetta!!

1455380245201

Difficoltà: Alta (ma ricordate il proverbio all’inizio del post..)

Ingredienti: (per circa 35 Macarons)

Farina di Mandorla Bianca 200gr

Zucchero a velo 200gr

Albume di uovo 150 gr (circa 5 albumi) a temperatura ambiente

Zucchero semolato 120 gr

Coloranti (colori a scelta)

In una ciotola, versate la farina e lo zucchero a velo, mescolandoli insieme. Una volta uniti, setacciateli bene con un passino a maglie strette (nel caso aveste difficoltà a setacciarla significa che la vostra farina non era abbastanza fina.. niente panico, frullate il tutto a scatti – accendendo e spegnendo di continuo – per qualche secondo. Vedrete che a quel punto si setaccerà perbene.)

1455380132374

Una volta fatto questo, aggiungete metà degli albumi d’uovo (circa 75 gr) e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio senza grumi. Lasciatelo quindi a riposare.

A questo punto versate lo zucchero in un pentolino aggiungendo 30 gr di acqua. Ora dovete stare attenti, perché il procedimento che segue dovrà essere veloce e avvenire quasi in contemporanea (fatevi aiutare, se potete.. io sono fiera di dire che ho aiutato Christian!). Iniziate quindi a montare i restanti albumi che avete a velocità media fino a che non li vedrete quasi montati. A quel punto mettete il pentolino con zucchero e acqua sul fuoco e attendete che si sciolga: se avete un termometro da cucina, sappiate che la temperatura da raggiungere è 118°; se non l’avete, portate a bollore e poi contate ancora 20 secondi. Mentre attendete i 20 secondi, ricominciate a montare gli albumi, e poi versatevi il liquido di acqua e zucchero (ormai pronto) a filo, in modo lento ma costante.

All’inizio vi sembrerà che gli albumi si smontino col liquido versato, ma voi continuate a montare a velocità massima per altri 3 – 5 minuti.

Bravi, avete fatto la meringa all’italiana!

Ora riprendete il composto che avevate lasciato a riposare e unitelo alla meringa ottenuta: Christian consiglia di farlo un po’ alla volta, ovvero di unire prima un terzo del composto, mescolare dal basso verso l’alto con molta delicatezza, e ripetere quindi l’operazione altre due volte.

A questo punto avete già i vostri pasticcini: non manca che colorarli!

Prendete dunque il colorante che preferite – i migliori sono quelli in polvere per questo tipo di dolce – ma ricordatevi di scegliere un colore delicato, un pastello quale il rosa, il blu, il verde, il giallo. Insomma, vedete voi!

1455379137422

La quantità di colorante giusta da aggiungere al vostro composto è pari a un cucchiaino da tè, ma poi dipende dall’intensità del colore che volete ottenere. In ogni caso, fate sciogliere il colorante mescolando sempre con delicatezza dal basso verso l’alto. Quando il colore sarà omogeneo, preparate una teglia con carta da forno e un sac à poche con una punta liscia da 10, e iniziate a creare i vostri Macarons, distanziandoli di 2-3 cm l’uno dall’altro.

E’ importante che i dischetti che farete abbiano più o meno tutti lo stesso diametro (circa 3-4- cm). Quando la teglia sarà completa sbattetela leggermente sul banco da lavoro in modo tale da far appiattire i dischi, che così aderiranno meglio.

Lasciate il tutto a riposare per circa 30 minuti, fino a che non si formerà una piccola crosticina sulla superficie del dischetto. A quel punto infornate a 140° per 14 minuti (a forno già caldo).

1455378280645

Una volta cotti, lasciate raffreddare, staccateli con molta delicatezza dalla teglia e procedete con l’assemblaggio: prendete un macaron, farcitelo a piacere, e poi adagiatevi sopra il secondo macaron, come un piccolo sandwich!!

1455378130496

Bravissimi! I vostri pasticcini sono belli e soprattutto pronti!!!

Per quanto riguarda la farcitura, tra le più gustose ci sono le marmellate, la crema al burro, la crema ganache, ma anche una crema al mascarpone o una crema al pistacchio.. sbizzarritevi!

La nota fredda di Christian:
Una volta pronti, mi piace farcire i Macarons con il mio gelato: gusti “grassi” e non troppo dolci, come il caffè, il pistacchio, il cioccolato, la nocciola. Provate anche voi, garantisco il successo!

La ricetta è finita, non vi resta che farla.. e no, non vi dirò Buon San Valentino. Preferisco il più semplice Buon Appetito!

A presto, promesso.

Sabrina e Christian

image

“Impossible is not a French Word”
( French Proverb )

I’m just gonna go straight to the point and say it out loud: I detest Valentine’s Day! I don’t get it and I never, never ever celebrated it. I don’t like hearts, flowers given on that day, flaming red gifts, candle lit dinners, new trends every year. I don’t even like kisses – the Baci Perugina chocolates – as they’re way too bitter for my taste. I celebrate love every day, like everyone else I’m sure, and I don’t like to obey the rules and have someone else plan a date for me. And who’s this person anyway? Who invented Valentine’s Day? Can you guys pardon my ignorance and leave a comment below to let me know? I hate to be forced to tell my non – husband that I love him today of all days. Why? I mean, why? Try to imagine the disgusted smirk on my face when I received Alessandra’s message ” A recipe from Christian would be nice, for Valentine’s Day. Something tasty and romantic “. A slap in the face would have been more appropriate. But Ale is Ale, she’s a lifelong friend and my partner in adventure, so sweet, so romantic, she’s the opposite of who I think I am. One of a kind. So, I couldn’t say no to her. In fact, I don’t think I ever told her no, honestly. For this reason, but also because I love her to death, I decided to celebrate this recurrence she loves so much, with writing an article about a recipe we both adore! Super sweet, colorful and perfect for all of the love birds out there who will celebrate ( or not ) this damned occasion. Macarons are delicious sweet meringue based French confections which seem to have gotten their name from the Italian word ” maccarone “. They are made of two round shells attached together by a generous amount of filling in the middle. There’s a bit of a controversy over the origins of these sweet treats but today, the most famous macarons are the ones created by the French luxury bakery Ladurée in the 20th century. The original ones feature a filling of buttercream, jam or creamy ganache. The great news is that Christian knows how to make macarons, which I love to eat and I’m so amazed with how many colorful ones he can come up by mixing the different food colorants he has available ( he’s a painter after all, remember? ) and I’m also pleasantly surprised that, here in Bavaria, Germans are starting to trust him and now would try anything he makes, eating two macarons at a time like nobody’s business. Macarons are elegant, glamorous treats. They remind me of a Parisian Boulevard, mountains of royal hats and the grace of those French patisseries I’m so fond of ( which hopefully I will see again soon ). I hope you’ll have fun making them with us and I sure hope you’ll appreciate my effort in celebrating Valentine’s Day in the sweetest way I know.

Here’s the recipe: Difficulty: HARD ( but remember the French proverb on top of this post )

Ingredients ( make about 35 macarons ): – 2 cups of almond flour – 1 cup of powered sugar – 5 room temperature egg whites – 5/8 cup of granulated sugar – Paste food coloring of your choice

Place the almond flour and the powered sugar into a large bowl and mix together until perfectly blended, then sift the mixture through a fine mesh strainer. If it’s hard to sift it means your flour isn’t fine enough. No need to panic though: place it into a food processor and pulse it for a few seconds. That should do the trick. Add half of your egg whites and stir until you form a batter. Make sure there are no lumps. While you let your batter rest, pour your sugar in a small pot and add 2 tablespoons of water. Now, the next step is going to be delicate. You have to be fast and get somebody to help you if you can ( I’m proud to say I helped Christian ). Start whipping the remaining of the egg whites at a medium speed in a food processor. When they look almost frothy put your small pot with the water and the sugar in it over low heat until the sugar is melted. If you have a cooking thermometer make sure you reach the temperature of 244 F. If you don’t have one, bring to a boil, then count until 20. While you’re counting start beating your egg whites again then slowly add the water / sugar mixture to them. It may look like your egg whites deflate, after pouring in your liquid ingredients, don’t fret, keep mixing all ingredients together for 3 to 5 minutes at max speed. Great job! Your Italian meringue is now done. Time to combine your meringue with the mixture that we set aside earlier. Christian suggests to do that in stages meaning, add one third of the mixture and fold together, then repeat two more times. You’re almost ready to make your macarons now. All you have to do is color them. Choose the food coloring you want. The best ones, for this type of recipe is the powder coloring and remember to opt for pastel tones such as pink, blue, green, yellow and so on. The right quantity to use is about a teaspoon, but that is up to you and the color intensity you wish to achieve for your macarons. Incorporate the food coloring into your mixture with a scooping and folding motion until it’s totally melted. When you achieve an even result, get a baking pan covered with parchment paper. Use a pastry bag with a small ( less than half an inch in diameter ) round decorating tip and start making evenly sized ( it’s an important step, make sure they all measure around 2 inches in diameter ) circles, trying to leave a gap of about 1/ 1.5 inches in between them, then tap the bottom of your baking pan against your worktop in order to flatten your macarons. This step will also make them stick to the baking pan easier. Let everything rest for about 30 minutes until a thin layer of crust is formed on top of your circles then bake for 14 minutes in a preheated 280 degree oven. Once they’re baked, let them cool off and then proceed with removing them from their baking sheet carefully. Now it’s time to make macarons. Use whatever filling you like on one round shell then place it on top of another unfilled shell almost as if you were making a sandwich. Awesome! Your confections are now looking pretty good and they taste good too. As I already mentioned above, the best fillings are buttercream, ganache and jam, but the pistachio buttercream and mascarpone cream ones are just as scrumptious. Just have fun with them!

A “cold” note from Christian: I like to fill my macarons with my favorite fatty not too sweet ice cream flavors: coffee, pistachio, chocolate, hazelnut. Try for yourself. Success is guaranteed.

This recipe is now finished, all you have to do now is trying to make it. I won’t tell you Happy Valentines Day though, I prefer to just say Bon Appétit. See you soon, I promise.

Sabrina and Christian

Traduzione a cura di Caterina Podda

Translated by Caterina Podda

4 pensieri riguardo “Detesto San Valentino preparando macarons.. solo per lei!Hating Valentine’s Day, Making Macarons Only For Her!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...