Nel mezzo del cammin… Diario di gravidanza: venti settimane

“Quando è larga sul fianchetto
nasce un bel maschietto,
quando la pancia è aguzza
è certo femminuzza.”
(Proverbio)

Eccomi già arrivata a metà strada della seconda gravidanza. Incredibile come il tempo passi in fretta! La ventesima settimana segna una tappa importante nello sviluppo del feto: l’ecografia che si fa ora, la morfologica, consente non solo di scoprire il sesso, ma anche di misurare gli organi, dalla testa ai piedi. In realtà, visto che sono una vechietta, per quanto riguarda il discorso della riproduzione (dopo i trentacinque anni vengono effettuati molti più test), sono venuta a conoscenza del sesso già dal terzo mese…

IMG_3228

Maschietto o Femminuccia
Sicuramente la domanda più fatta a una donna in dolce attesa è: “Aspetti un maschietto o una femminuccia? La risposta di una mamma è (quasi) sempre: “Basta che sia in salute”. Ed è vero, noi mamme dal momento in cui facciamo il test iniziamo a preoccuparci, ed è una preoccupazione che cambia, che cresce e che non ci abbandona tutta la vita. Però siamo umane anche noi e, si sa,abbiamo le nostre preferenze, così quando è squillato il telefono e il medico mi ha detto: “It’s a girl!”, ho pianto di gioia e non ruscivo a crederci, anche se l’ho sentito da subito che nella mia pancia c’era una bambina.

Come è stata presa la notizia
Tutti sono stati felici della notizia dell’arrivo di una bimba. Roman mi aveva detto che avrebbe voluto avere un fratellino, ma, è contento. Continua a baciarmi la pancia e a venire con me alle visite di routine e all’ecografia. È curioso, fa mille domande. Sono certa che sarà un bravissimo fratello maggiore.

Ancora nausee?
Le nausee per fortuna sono sparite, o quasi. All’inizio del secondo trimestre ho sofferto tantissimo per il mal di testa, che piano piano è stato sempre meno presente.

Prendo medicine?
A parte l’Acido Folico, le Prenatal Vitamins, non prendo altre medicine. Se ho qualche disturbo, provo a curarlo in maniera naturale. Il mal di testa? Ho aspettato che mi passasse.

Come mi sento in generale
Mi sento bene e ho piu energia rispetto al primo trimestre. Certi giorni sono più fiacca, è vero, ma di solito sono instancabile: lavoro con l’energia di sempre e faccio lunghe camminate senza troppo sforzo.

Come mi vesto
All’inizio del secondo trimestre ho continuato a vestire come al solito, finché gli indumenti sempre più stretti mi hanno fatto decidere di acquistare qualche capo premaman. Sono sincera, non sono una fan di questo tipo di abbigliamento e ho fatto molta fatica a trovare qualosa che mi piacesse. Ho deciso di optare per capi a tinta unica o al massimo a righe, per dirlo in una parola, basic

Cosa mangio
A parte dolci e delizie che le mie generose colleghe mi offrono al lavoro, e qulche dolcetto ogni tanto, cerco di mangiare sano e vario, aiutata anche dalle calde gionate estive: un insalata o un panino mi fanno stare bene. Yogut, frutta e verdura sono fissi nella mia dieta giornaliera.

photo (10)

Dunque, tutto ora procede alla grande, mi sento bene  e sono pronta ad affrontare la seconda parte della gravidanza, che vi racconterò prossimamente.
Se avete domande o suggerimenti, non esitate a scrivermi.
Al prossimo aggiornmento,
Alessandra

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...