Diari di un giorno (a)normale

“Il luogo ideale per me è quello in cui
è più naturale vivere da straniero.”
(I. Calvino)

IMG_6147

Anno nuovo, nuove idee. Sono trascorsi mesi dal primo post del blog, e tante cose sono cambiate. Molte in bene, a dir la verità, molte stanno cambiando proprio in questi giorni, molte, per fortuna, non cambieranno mai.

Resta ferma, ad esempio, la voglia di raccontare i giorni, le abitudini, le passioni, la vita, quella passata nella casa di sempre e quella nuova in un mondo tutto da scoprire.
Resta fermo l’entusiasmo di condividere le esperienze e le tradizioni imparate “da grandi”, nel mondo quello nuovo, che all’inizio non ci appartenevano e che poi piano piano abbiamo iniziato a comprendere, e ad amare, anche.
Resta fermo l’amore per Roma, città del cuore, indimenticabile e dalla bellezza inarrivabile, sempre.
Resta ferma la curiosità di scoprire luoghi diversi, raccontati da altri, italiani come noi e come noi volati chissà dove a cercarsi la vita che volevano, con forza, un sorriso e un po’ di (sana) nostalgia di casa.

E’ qui che entra in gioco la novità, il cambiamento di cui si parlava all’inizio di questo post.

Andiamo dritte al punto: la novità siete voi. Voi che leggete e che ci seguite. Voi che avete lasciato la vostra città natale e ora abitate in un altro Paese, con nuove regole e nuove abitudini, una lingua diversa, gente sconosciuta e mentalità da scoprire. Voi che, forse, avete voglia (ancora una volta) di darci una mano.

Abbiamo creato una nuova rubrica, un piccolo grande spazio dedicato a voi, e che voi stessi renderete vivo. Vi ringraziamo già da ora per questo.

E vi spieghiamo brevemente ciò che abbiamo immaginato.

Ci piacerebbe una sezione, proprio qui all’interno del blog, in cui pubblicare degli articoli vostri, ma non post qualunque. Vorremmo che fossero una sorta di “diari di bordo”, piccoli stralci della vostra vita, momenti raccontati e non descritti, che a leggerli sembra di essere lì con voi, in quel momento e in quel posto preciso, insieme.

E soprattutto vorremmo che parlassero di una tradizione del luogo dove vivete, qualcosa di particolare che vi ha colpito, che avete fatto vostro, che vivete, che vi piace, che sia evocativa del paese che è diventato la vostra seconda casa. E vorremmo che ci fossero delle foto a celebrare il tutto.

Che ne dite, si può fare?

Allora facciamo così.

Se sei italiano/a ma vivi all’estero, se hai voglia di raccontare una tradizione del posto dove abiti come fosse un piccolo diario, se ti piace scattare foto e hai voglia di condividere un’esperienza, scrivici una mail a 1romausa@gmail.com
Metti nell’oggetto “Diari di un giorno (a)normale” e raccontaci brevemente chi sei, dove abiti, da dove vieni, e di quale tradizione ti piacerebbe raccontare. Poi mandaci il tuo pezzo. Puoi star certo/a che lo leggeremo con curiosità ed entusiasmo, e se ci piace saremo liete di pubblicarlo nella nuova sezione dedicata.

Ah, una cosa importante: non riceverai denaro per questo, ma chissà magari molto di più.. magari conoscersi e scambiarsi sensazioni conta ancora più del denaro!!

Dunque questa è l’idea, la nostra parte l’abbiamo fatta. Ora tocca a voi far la vostra.

Ci trovate qui, ad attendere le vostre storie di posti lontani, con la valigia pronta per seguirvi e gli occhi aperti a cercare la meraviglia.

Certe cose, è proprio vero, non cambiano mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...