“Nessun sentiero porta a un albero senza frutto”
(Proverbio senegalese)

Da ragazzina non mi sono mai posta il problema della religione o della nazionalità dei miei compagni, per me erano tutti cattolici e tutti italiani. Col passare degli anni il mondo è cambiato e ho avuto la possibilità di vedere questo cambiamento con i miei stessi occhi, di viverlo sulla mia pelle. Ho visto le differenze, che per alcuni sono state motivo di confronto e crescita, mentre per altri disprezzo e paura. Quando sono arrivata in America, mi sono ritrovata dall’altra parte: ero io la straniera. (altro…)

“Il genio è magia, non materia.
Se non hai la magia,
desiderarla  allo spasimo
non cambierà le cose.”
(dal film: The Gambler)

“Genius is magical,not material.
If you don’t have the magic,
no amount of wishing will make it so.”
(The Gambler)

Antonio è un genio. Per me un genio è colui o colei che vede le cose da un’altra prospettiva e riesce con semplicità a condividerla con gli altri. Antonio decisamente appartiene a questa categoria. Io no, ma per qualche ragione a me sconosciuta entro in contatto con diverse persone che appartengono alla categorie dei geni, e la cosa mi rende particolarmente orgoglioso. Magari capiterà l’occasione di farvene conoscere altri.
Quando ho conosciuto Antonio eravamo due giovani sottotenenti, quindi parecchi anni fa, e subito mi sono accorto che Antonio vedeva le cose in maniera diversa, più semplice, più facile, è riuscito a togliere dalla mia mente tutte quelle domande a cui non per forza bisogna trovare una risposta, ho un ricordo meraviglioso di quel periodo.

Antonio is nothing short of a genius. A genius to me is a person who sees the world from a different perspective and is capable of sharing it with others with knowledge and utmost simplicity. Yes, Antonio definitely belongs to this category. I don’t, but for some reason I keep coming across geniuses in my life, which makes me particularly proud. Hopefully I will introduce you to more of them soon. When I first met Antonio we were two young second lieutenants, it was many years ago and I realized he was different from the get go. His way of thinking was simple and easy. He was always able to calm me down and help me get rid of all of those questions that don’t always necessarily need answers. I have wonderful memories about that period of my life. (altro…)

Solo nella tradizione è il mio amore
(P. Pasolini)

Quella del Maibaum è una tradizione tutta bavarese, che a me piace e che vi voglio raccontare.
Si sta celebrando proprio mentre scrivo, e mi piace l’idea di raccontavi in diretta questo pezzo dei miei giorni bavaresi.

E’ importante che sappiate, per prima cosa, che il Maibaum – che noi tradurremmo come “albero della cuccagna”, più o meno – è una festa che si celebra il Primo Maggio, data storica praticamente in tutto il mondo e per le stesse ragioni.
(altro…)

“Colui che dominava gli odori, dominava il cuore degli uomini. Poiché gli uomini potevano chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all’orrore, davanti alla bellezza, e turarsi le orecchie davanti a melodie o a parole seducenti. Ma non potevano sottrarsi al profumo.”
(Patrick Süskind)

“He who ruled scent, ruled the hearts of men For people could close their eyes to greatness, to horrors, to beauty, and their ears to melodies or deceiving words. But they couldn’t escape scent”
(Patrick Süskind)

Bentrovati al nostro appuntamento con quelle cose frivolissime, ma dannatamente essenziali nella vita di una donna. Marzo sì, parliamo di Marzo, nonostante Aprile sia quasi volto al termine, ma non potevo di certo lasciare coloro che seguono questa rubrica senza i miei prodotti preferiti d’inizio primavera.
A Marzo ci si risveglia dalla pigrizia del lungo inverno e c’è più voglia di uscire, di rimettersi in forma, di vederci e sentirci più belle, di circondarci di profumi soavi. (altro…)

“Roma è uno spettacolo che non ha
bisogno di intervalli”
(Fausto Gianfranceschi)

“Rome is a movie
which doesn’t need pauses”
(Fausto Gianfranceschi)

Diciamo la verità, noi adoriamo i compleanni.
La torta (che magari poi non mangiamo), le candeline, i regali allegri e quelli brutti da morire, i bigliettini –sì, i bigliettini soprattutto – i messaggi inviati a mezzanotte precisa come a dire ehi, io mi ricordo, sempre, ogni anno, di te, di te sempre, Auguri, gli applausi dopo la canzoncina di rito, i desideri mentre soffi sulla tua età, un solo numero in più dell’anno scorso, che sarà mai, uno solo, in fondo. Uno.
Sì, decisamente adoriamo i compleanni, nonostante i numeri infami. E dunque proprio non potevamo dimenticare quello tra tutti più importante, il più poetico, quello leggendario.

We love birthdays! The birthday cake ( which we don’t necessarily eat ), the candles, the cool birthday gifts and the ugly ones, the birthday cards – especially the birthday cards -, the text messages sent every year right at midnight as if they want to let you know you’re always on their minds, the birthday wishes, the cheerful clapping after singing the happy birthday song to you, the wish you make when you blow out your candles, your age, which only gains one number and one only. How much damage can one number do, really!
Yes, despite those evil numbers, we do love birthdays. That’s why we couldn’t forget about the most important, poetical and legendary birthday of them all.

(altro…)

“I folli inventano le mode e i saggi le seguono.”
(Anonimo)

“Crazy people start new trends. The wise ones follow them”
(Anonymous)

Picture (61).jpeg

Da quando vivo in America, un cibo che proprio non può mancare nella mia cucina è l’avocado. Questo frutto arriva dal Messico e dall’America centrale. È considerato un supefood e per le sue proprietà nutritive e salutari è diventato un alimento molto popolare. Tutte le food blogger che si rispettino hanno dedicato almeno un post all’avocado, anche perché non trattandosi di un frutto dolce ed essendo “spalmabile” quando è maturo ha molta versatilità in cucina.

Since living in America, avocado is a staple food in my kitchen. It originated in Mexico and Central America. It’s referred to as a superfood and it has become hugely popular among health conscious individuals for its health and nutritional benefits. Rest assured that any respectable blogger out there has dedicated at least one article to  avocados, at one point or another, as it’s not a sweet fruit, it’s easily spreadable when mature and therefore quite versatile to work with.

(altro…)

“Il cibo spirituale viene cotto sulla brace delle stelle”
“Hrana spirituală e preparată pe jar de stele”
(N. P. Redi)

Da quando vivo in Baviera, ad essere onesta, ho imparato diverse cose  che non immaginavo minimamente. Ho scoperto, ad esempio, che le montagne con la neve non sono poi così tremende, che il caffè non è soltanto quello espresso che tanto amo, che la spesa al supermercato è più divertente se ci vai con un cestino in vimini e abbandoni per sempre le tristi buste in plastica, che con 15° Celsius non è freddo e non è inverno, che il sole conosce dei modi di nascondersi e poi uscir fuori all’improvviso che sembrano quasi geniali, che il tedesco è una lingua tremenda, ma che se capisci il giochino puoi dire di avercela (quasi, ma tanto quasi) fatta. Ecco. Ora non vi dirò anche quello che invece ho confermato, sensazioni o pensieri, perché è meglio che me lo tenga per il prossimo articolo.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: